Rifondazione per la sinistra

Un manifesto per la rifondazione

Tessera o non tessera?

Posted by rifondazioneperlasinistra su 1 agosto 2008

Secondo voi, tessera o non tessera? Ieri Nichi, secondo me, è stato preciso: tessera e battaglia dall’interno. Ma qualcuno dice anche che, fino ad ottobre, fin quando annuseremo seriamente l’aria, non è il caso di fare la tessera. Voi cosa ne pensate?

Annunci

14 Risposte to “Tessera o non tessera?”

  1. battistino said

    Personalmente sarei per fare un tesseramento all’associazione, una tesera come può essere quella dell’Arci o di qualsiasi altra sssociazione culturale o sociale. Ma non apetterei la fine dell’estate, solo se ci fossero dei problemi organizzativi. Mi piaccioni molto le idee di pietrangeli, web radio, tv satellitare e rivista periodica in fondo se la hanno i Verdi non vedo perchè non averla noi. Anche perchè sento aria di normalizzazione di Liberazione, già qualcuno chiede le dimissioni di Sansonetti, è chiaro che io una nuova pravda non la compro più e come me altre migliaia di compagn*, se a questo mettiamo insieme i tagli all’editoria dimentichiamoci del quotidiano. Quindi meglio organizzarci in modo autonomo. Credo che una Tv satellitare ed una web radio oggi costino di meno di un quotidiano. Certo piuttosto che far morire tutti vedrei bene una sinergia tra Liberazione e il Manifesto.

  2. gerard said

    Concordo con Battistino , puntiamo su web-radio e web-tv , usiamo tutto quello che abbiamo in modo libero per poter incidere fortemente nell’opposizione al governo e per la nostra riorganizzazione,in tempi brevissimi, del progetto unitario della sinistra.
    Per quanto riguarda la tessera io l’ho già restituita , non rimango un minuto di più in un partito che ha in maggioranza grassi,giannini,pegolo,bellotti eccc..
    Non ho nulla di personale contro i compagni che ho citato , ma non condivido nulla della loro linea politica, io credo nel progetto di una sinistra moderna , forte e radicale che vada oltre gli schemi ideologici da rappresentanza archeologica.
    Ottima idea questo sito , facciamo partire da qui le idee e le iniziative , buon lavoro compagni

  3. ANDREA said

    Io sono d’accordo con la tessera. Ma dovrebbe essere una tessera valida anche per quelli di SD come per il congresso no? Cosi’ siamo piu’ in tanti! magari poi si gira per i bar della Puglia e della Campania e si dice ai compagni nullafacenti ” vuoi 10 euro per fare una tessera”! Vedrai quante!!! E cosi’ potremo far nascere il nuovo partito Radical/Fricchettone/GLTB!

    Pubblicatela pure la mail.

  4. È importante una forma d’adesione alla RIFONDAZIONE PER LA SINISTRA che sia aperta e non chiusa dentro lo spazio di quel che resta di Rifondazione Comunista. Per questo credo sia opportuno dare vita ad una struttura che partendo dalle realtà autorganizzate sul territorio trovi mel volgere di 6 mesi uno spazio costituente a livello nazionale.
    Aspettare che maturino le condizioni perché dentro Rifondazione scoppino le contraddizioni di chi oggi dirige è un rischio che può portare solo distacco e nulla più.

  5. rifondazioneperlasinistra said

    @ANDREA non siamo abituati ad intidimazioni tipo ‘Bandiera Rossa’ cantata a squarciagola come segnale per serrare le fila. la tua mail non sarà mai pubblicata. Il tuo commento, soprattutto nella parte riguardante i GLTB è sintomatico di quanto l’attuale Rifondazione possa essere rappresentativa di un mondo vario e composito com’è quello reale e non quello dei sogni nel quale si sono avventurati Ferrero, Grassi ecc. ecc.

  6. battistino said

    E così, grazie ad andrea, se è un iscritto, sappiamo che oltre ai rimasugli della subcultura leghista abbiamo di fronter un partito con i controcazzi, di quelli che ma di questi frocetti che ce ne facciamo? Mica puoi andare davanti alle fabbriche, dove ci sono i metalmeccanici targati lega, e distribuire un giornale con l’iserto transgender, ma via siamo comunisti o no…….. Che depressione, , leggere cose come quelle che scrive il tal Andrea ti fa deprimere, e peensarem, ma questo partito che cazzo è, tutti questi anni passati a ragionare sui diritti, sulle libertà, sul personale, sulla democrazia, possibile che non abbia sfiorato minimamente compagni come Andrea, e i termini, radical scic, fricchettone, se non fosse per i fricchettoni il 68 non sarebbe mai esistito, o forse questo Andrea pensa che il 68 sia stato PO, Lotta Continua, DP, e simili, questi sono stati la fine del &(, non il suo inizio, l’inizio è dei fricchettoni a lui tanto invisi, della ribellione west coast, di Ferlinghetti, di Sartre, del teatro libero, del rock, di tanti che per lui sono radical scic, ma che cazzo scrivi caro compagno Andrea……..

  7. Gerard said

    Il commento di tal andrea rende ancora più lieta la mia uscita dal partito, ci separa un mondo ormai e non capisco davvero il perchè si continui a tentare mediazioni con loro.
    Hanno la loro prospettiva si chiama Diliberto-Rizzo-Ferrando, quindi compagni e compagne prima ci rendiamo conto che è finita una esperienza e prima possiamo iniziarne una nuova, forte e moderna quella della sinistra unita.

  8. rossored said

    Premettendo che neanche io non condivido la nuova segreteria di rifondazione come linea politica non come compagni non riesco a capire il perchè si restituiscano le tessere o si minaccino scissioni, compagni le battaglie “dell’area della minoranza” si fanno dentro al partito, non ci si autoesclude perchè altrimenti daremo ragione a chi in rifondazione spererebbe nella nostra dipartita. Credo comunque che le contraddizioni verranno fuori a breve e che questo partito sarà destinato comunque volente e nolente a divaricarsi in due entità distinte, perchè è evidente che il partito non ha più i presupposti per essere quello per cui nel 1991 era nato,ma credo che non tutti i mali vengano per nuocere se si vuole sperare in una nuova sinistra plurale vedrete che saranno i fatti a dare ragione a quella che oggi in rifondazione rappresenta la “minoranza”

  9. XYZ said

    Le battaglie si fanno dentro il partito cercando la sintesi.
    Non è possibile fare un tesseramento che sia il preludio di una scissione per due ragioni:
    la prima è che nessuna delle due parti sarebbe più credibile,
    la seconda è che persa rifondazione, non esisterebbe alcuna forza in grado di affermare un idea anti-liberista e socialista;
    Molti compagni non stanno capendo, abbiamo fatto tanti sforzi per fare un circolo e ora ci chiediamo che cosa l’abbiamo fatto a fare? per coprirci di ridicolo?

  10. Francesco said

    @XYZ, hai ragione in parte, secondo me. Il punto è che, in tantissime realtà, a partire da Barletta da dove provengo, a molti compagni bertinottiani, per molti anni è stata preclusa la possibilità della partecipazione attiva alla vita del partito. e di questo, per correttezza bisogna dirlo, hanno colpa anche i compagni dirigenti regionali. ed ora, la voglia di rompere questo guscio, non quello di marco revelli, è tantissima e credo che se ne possa ricavare solo bene.

  11. nonviolento said

    Mi sembri uno che casca dal pero. Ma tu non sai, o fai finta di non sapere, che falce emartello, ernesto, essere comunisti sono correnti con iscritti? Forse non avranno tessere, ma sono iscritti alla corrente, coordinati alivello nazionale, fanno perfino delle feste di corrente, belin se lo sono! Solo che da buoni opportunisti fanno finta di no, la nostra colpa è forse quella di fare alla luce del sole quello che gli attuali dirigenti del partito hanno fatto da sempre costituendo delle vere e proprie lobby dentro il partito stesso? O sei profondamente ingenuo o giochi sporco.

  12. nonviolento said

    La mia risposta era a XYZ, per non creare equivoci.

  13. mau68 said

    perché forse che bert-vendola-giordano-mascia non hanno sempre fatto le riunioni “in segreto” rispetto agli altri compagni della direzione nazionale?
    come pensi che abbiano organizzato “il fuoco congiunto” su tutti i mass media e su Liberazione sul SUPERAMENTO del PRC , da dicembre 2007 alla campagna elettorale, senza che neanche gli altri membri della direzione nazionale avessero MAI fatto una riunione su questo fatto?
    sfido a trovare un documento su questa questione… almeno tutti qs raggruppamenti (ernesto, essere com ecc) hanno sempre agito alla luce del sole scrivendo pubblicamente le loro proposte!!!
    mentre bert-vendola-giordano-mascia parlavano a nome di tutto il PRC contro il doc di Massa Carrara!

  14. rifondazioneperlasinistra said

    @Mau68 ti sarà sempre permesso scrivere commenti su questo blog ma, ormai, il congresso è finito ed ognuno è libero, per fortuna, di organizzarsi come vuole. perciò, ti prego di lasciar perdere le beghe, le reazioni e le controreazioni. oggi ferrero ha avuto parole di apprezzamento perfino da veltroni, quindi… non preoccuparti che il partito è in ottime mani. buon lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: