Rifondazione per la sinistra

Un manifesto per la rifondazione

Siamo molto ambiziosi

Posted by carbonetti battistino su 14 agosto 2008

«Siamo molto ambiziosi e in Calabria è cambiato il governo e il programma»
Gemma Contin
Damiano Guagliardi in Calabria è stato segretario regionale di Rifondazione comunista, consigliere regionale, e, da pochi giorni, nuovo assessore al Turismo nella giunta di centrosinistra guidata da Agazio Loiero. Lo abbiamo intervistato.

Perché Rifondazione comunista rientra in giunta in Calabria, al termine di una stagione politica “chiacchierata”, dopo esserne uscita con clamore all’inizio della legislatura?
Perché c’è un’inversione di tendenza sul piano programmatico e nella composizione dello stesso governo regionale. Della precedente giunta Loiero sono rimasti soltanto due assessori, uno del Pd e uno socialista, oltre al compagno Tripodi dei Comunisti italiani. Tutti gli altri sono tecnici e consiglieri regionali che non hanno mai governato in Calabria.

La giunta Loiero ha avuto non pochi “incidenti di percorso”. Quando il Prc è uscito dal governo il segretario regionale ha dichiarato: «Chiedevamo una commissione etica, uno scatto di orgoglio sulla questione morale. Questo non è avvenuto e quindi noi usciamo dal governo della regione». Adesso lei è rientrato, non senza polemiche. Che cosa è cambiato?
Loiero ha accolto alcune istanze del partito: la moralizzazione della sanità; la riorganizzazione del settore energetico bloccando le concessioni dei parchi eolici, che in Calabria era diventato un affare paramafioso; l’uscita dalla precarietà di almeno 2000 figure della sanità, del campo medico e del settore amministrativo, e della forestazione, con l’inclusione a tempo indeterminato di 1800 lavoratori; la stabilizzazione di circa 300 unità in agricoltura che erano a tempo determinato con contratti annuali e ora vengono inseriti nell’ambito della ricerca agricola. Poi vanno sottolineati altri due aspetti: un piano di aiuto sociale per 120 milioni di euro in tre anni a sostegno delle famiglie bisognose e un piano di aiuto ai lavoratori “over 50” espulsi con la crisi degli investimenti della legge 488 e con i processi di deindustrializzazione in Calabria, per i quali si prevede l’investimento di 10 milioni di euro. Questi sono già atti compiuti, fatti deliberati. Ma ci sono anche gli impegni promessi, come la revisione della legge elettorale regionale per eliminare lo sbarramento del 10% per le coalizioni e del 4% per i partiti.
Ma per capire perché siamo ritornati ad avere un rapporto con Loiero e con il centrosinistra dobbiamo partire anche dalla rappresentazione politica in Calabria, dove la sinistra è articolata: i Comunisti italiani sono forti; i socialisti sono la realtà più forte che in tutte le altre regioni d’Italia; sono scomparse forme organizzative come l’Udeur; c’è un forte dibattito all’interno del Partito democratico. E c’è anche un giudizio positivo caratterizzato dal “silenzio condiviso” da parte delle organizzazioni sindacali. Questi sono i termini politici che il segretario del Prc sa.

Lei è subentrato all’assessore Tripodi, esponente dell’Udeur, indagato dalla Procura antimafia. Nei pochi mesi che rimangono a questa legislatura regionale, che ruolo pensa di poter svolgere come assessore al Turismo?
Tripodi è stato scagionato. Non compare mai direttamente nell’inchiesta. Né ha avuto modo di intervenire nella materia perché è stato assessore per pochi mesi. D’altra parte l’inchiesta di cui stiamo parlando coinvolge la ‘ndrangheta nella regione Umbria, non in Calabria. Gli investimenti della ‘ndrangheta nel turismo era indirizzati in quella regione. Io penso di poter fare una politica per la mia regione, dove il turismo è l’unica fonte per il rilancio dell’economia calabrese, dato che siamo in fase di acuta deindustrializzazione, con un precariato che raggiunge numeri molto gravi e con l’economia regionale che non riesce a recuperare i mercati nazionali perché il prodotto agricolo calabrese viene rapinato dalle centrali multinazionali. Noi vogliamo un modello incentrato sullo sviluppo turistico sostenibile che utilizzi i grandi parchi della Calabria e il mare non solo per turismo ma anche come industria ittica, come ricchezza naturale. Poi c’è la grande storia culturale della Calabria: una civiltà formata dai cento popoli che l’hanno attraversata, dai fenici agli albanesi, cui io appartengo. Questo incrocio di culture ha determinato nei calabresi una grande civiltà della solidarità e del dialogo, determinante per una nuova politica mediterranea, basata sullo scambio tra l’Italia del Sud, i Balcani, l’Africa del Nord, e tutte le altre terre bagnate dal Mediterraneo. Noi abbiamo un progetto molto ambizioso. Al segretario nazionale chiediamo non solo di rispettarci ma di chiudere questa polemica, riconoscendo al Comitato regionale il diritto di decidere. E poi aspettiamo il giudizio dei calabresi verso di noi.

Annunci

3 Risposte to “Siamo molto ambiziosi”

  1. “Loiero ha accolto alcune istanze del partito: la moralizzazione della sanità”

    Questa è veramente una chicca. Ma è un articolo satirico o stiamo parlando sul serio??

  2. mauro said

    MOZIONE VENDOLA: COMPAGNI CALABRESI PRENDONO LE DISTANZE DA Damiano Guagliardi

    “In Calabria vorremmo un partito diverso
    Cara “Liberazione”, il presidente Loiero, per quanto riguarda i compagni sottoscrittori della presente nota, può veramente fare a meno di sprecare energie per «battersi per convincere” qualche «componente del partito a cambiare idea”: noi, compagni e compagne del Prc che abbiamo aderito al documento Vendola, concordiamo con le affermazioni del nostro segretario nazionale e dichiariamo tutta la nostra ferma contrarietà all’ingresso di Rifondazione nella Giunta regionale calabrese. Noi sì ci batteremo con forza, insieme ai tanti compagni che fanno politica in modo disinteressato, per la costruzione di un partito diverso dagli altri, svincolato dalle logiche della gestione del potere e delle clientele e scevro da atteggiamenti di ricerca di sistemazioni personali e di gruppo, considerando prioritaria la questione morale che grava sul centrosinistra calabrese come un macigno. Un partito tutto proteso a battersi in difesa dei cittadini vessati dalle cricche e dalle caste, cui sono organici tanti che oggi governano la nostra regione, ed impegnato a lottare per il cambiamento reale ed il miglioramento collettivo delle condizioni di vita e di lavoro dei calabresi tutti, senza distinzioni tra province di serie A ed altre di serie B”.
    Santo Scalise, assessore provinciale Crotone – Francesco Gaudio, capogruppo Comune di Cosenza – Calaminici Vincenzo, segretario Petilia Policastro – Giovanni Scordamaglia e Marinella Ierardi, cpf Crotone – Domenico Dima, consigliere provinciale Crotone – Sergio Arena, consigliere provinciale Liberassociazione Sinistra Europea Crotone – Giuseppe Bevilacqua, cpf Crotone – Domenico Gradia, segretario circolo Crotone – Marcello Sbarra, cpr – Giorgio Liguori, commissione regionale Sanità -Raffaele Arena, cpf Cosenza – Luigi Ferraro, cpf Cosenza – Giuliano Ricca, direttivo “F. Gullo” Cosenza – Alessandro Iantorno, presidente Collegio Garanzia “F.Gullo” Cosenza – Edoardo Simonetti, presidente Collegio Garanzia “G.Mazzotta” Cosenza

  3. maurizio guerrieri said

    salve
    sono catanzarese vi scrivo da ancona, dove vivo ormai circa da un decennio.
    volevo chiedere se c’è qualcuno nella regione calabria, che riesce ha contrastare le notizie che i telegiornali nazionali matematicamente prima della stagione estiva divulgano sull’ipotetico inquinamento dei mari calabri.
    dico questo perche e fastidioso sentire,e vedere,che non c’è nessuna reazzione a tutto questo, anche perche veder passare per mare pulito l’adriatico le confesso che fà rabbia, ma fà più rabbia non vedere la reazzione di chi e preposto alla promozione delle meraviglie ambientali della calabria .
    spero che questa mia provocazione non passi inosservata
    distinti saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: